Abbracciare Cristo per vivere secondo i comandamenti del suo amore

22. aprile 2022

Une homelie pour le Dimanche des Palmes

Stiamo salutando Cristo mentre entra a Gerusalemme e non è arrivato su un carro, o una limousine, nemmeno su un cavallo, ma è venuto su un asino e dobbiamo essere come bambini per crederci.Entrò come Re, ma non come il Re che il mondo aspetta, ma un Re che mina le fondamenta del peccato su cui il mondo stesso poggia.Cristo apre nuovi orizzonti, ci porta a una nuova vita e la riempie di un nuovo scopo e significato.

E così il mondo ha mandato Cristo sul Golgota ed Egli morì sulla croce tra due ladroni, ma ne uscì con una vittoria.Ha trionfatosui suoi nemici mentre stavano ancora dividendo i suoi averi tra di loro.È morto per la salvezza eterna delle nostre anime e ci ha dato la vita. È il Re che salutiamo oggi.Egli governa secondo i Comandamenti dell'amore, non le leggi di questo mondo.

Eppure miliardi di persone in questo mondo vivono ancora senza Cristo: un numero incredibile!

E possiamo solo immaginare cosa sta succedendo nelle loro menti: Non credono nella vita eterna, si aggrappano ancora a tutte le cose deperibili e temporanee, ma presto avranno poco a cui aggrapparsi.In assenza di Dio e del Suo Amore Divino, le cose perdono il loro valore.

Ma il Suo Amore Divino continua a nutrirci e a mantenerci forti e ci dà la forza di gioire in Dio, anche quando siamo in grande difficoltà.Ci vuole tanto coraggio per farlo. Portate allora i vostri rametti di salice nellevostre case in modo che essi vifacciano ricordaredell'Amore Divino che il Signore ci dona così generosamente in Chiesa, l’amore, che condividiamo, portando le infermitàgli uni degli altri e vivendo in tal modo secondo i comandamenti di Cristo!

Che il Signore protegga voi tutti!

Arciprete Andrea Lemeshonok

Visualizzazioni: 29
Ratings: 0/5
Votes: 0
Scopri di più
Comment